Passa ai contenuti principali

Quali e dove sono gli uffici consolari presenti in FVG? Nessuno a Gorizia e Pordenone



Vi è un documento realizzato dal Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, aggiornato alla fine di novembre 2015, che include la lista Consolare degli uffici consolari di carriera ed onorari in Italia ed elenca i nomi dei funzionari consolari dei Consolati di carriera ed onorari stranieri nel nostro Paese. I funzionari consolari sono, a norma di quanto previsto dalla Convenzione di Vienna sulle relazioni consolari del 24 aprile 1963, tutte le persone incaricate d’esercitare le funzioni consolari. Esse godono delle immunità funzionali previste dalla Convenzione summenzionata e comunque inferiori rispetto a quelle dei Consoli ordinari. I consolati onorari presenti in FVG sono praticamente quasi tutti concentrati su Trieste, se ne contano, in base a questa lista, 29, tre sono invece quelli in Udine, nessuno a Pordenone e Gorizia. Interessante notare come le Regioni italiane ove sono concentrati più consolati onorari sono la Liguria, la Campania, la Toscana la Lombardia, il Veneto ed il Piemonte e la Sicilia. E tra gli oltre 500 Consoli onorari accreditati in Italia la categoria professionale più ricorrente è quella degli imprenditori e dei liberi professionisti. La figura del Console onorario è particolarmente diffusa all’interno dell’Unione Europea. Si contano infatti ben oltre 4.700 Consolati onorari accreditati presso gli Stati membri. L’esistenza dei consolati onorari è organizzata dalle norme contenute nella Convenzione di Vienna sulle relazioni consolari del 24 aprile 1963. L’art. 68 della Convenzione di Vienna dispone che" Ogni Stato è libero di risolvere se nominare o ricevere dei funzionari consolari onorari." Mentre l’art. 4, comma primo della Convenzione di Vienna sancisce il secondo principio fondamentale per la materia in trattazione, disponendo che "l’istituzione di un posto consolare sul territorio dello Stato di residenza sia possibile esclusivamente previo consenso di questo Stato". E l' Ufficio consolare onorario non può essere istituito nella stessa città sede di una Ambasciata o di un Ufficio consolare di carriera; ed un Ufficio consolare onorario è istituito di regola nella città capoluogo di Regione oppure in una città sede di un porto marittimo con elevato traffico commerciale. Può essere istituito in una città diversa qualora la richiesta sia dettata da necessità dello Stato d’invio inerenti l’esercizio delle funzioni consolari in tale città. Detta richiesta può essere presa in considerazione sulla base delle motivazioni addotte. E questo è certamente il caso di Udine e potrebbe diventarlo anche per Gorizia. E' significativo notare come uno dei consolati onorari più importanti, quale quello della Federazione Russa, situato in Udine, dedica molto spazio, alla voce usi e costumi italiani e friulani, al Friuli. Si parlerà di San Daniele del Friuli e dei suoi prosciutti, di Cividale, di Gemona dove si celebra la “Messa del Tallero”, si parlerà brevemente di Pordenone dove si celebra il “Processo e rogo della Vecia , della Carnia e dei riti del fuoco, della “Sagra dei osei” a Sacile. Per quanto riguarda la provincia di Trieste, si richiama la tradizione del Matrimonio Carsico,si farà cenno anche a Palmanova relativamente alla Rievocazione storica, dedicata alla fortezza veneta. Nulla su Gorizia sull'Isontino. Certo, alla voce turismo si rimanda al sito generale dell'agenzia turismo del FVG, però è un vero "peccato" non poter leggere nulla sulla nostra provincia. Stesso discorso per quanto concerne la questione "fare impresa", dove si riportano solo gli Enti preposti di Udine. Insomma, il consolato onorario potrebbe essere una vetrina internazionale importante per una città e per il suo territorio. Queste le sedi dei consolati onorari presenti in FVG. A Trieste: Austria Consolato Onorario; Belgio Consolato Onorario; Camerun Consolato Onorario; Cipro Consolato Onorario; Colombia Consolato Onorario; Croazia Consolato Generale; Danimarca Consolato Onorario; Eritrea Consolato Onorario; Finlandia Consolato Onorario Francia Consolato Onorario; Grecia Consolato Generale Onorario; Guatemala Consolato Onorario
Kazakhstan Consolato Onorario; Libano Consolato Onorario; Malta Consolato Onorario; Monaco Consolato Onorario;Montenegro Consolato Onorario;Norvegia Consolato Onorario; Paesi Bassi Consolato Onorario;Perù Consolato Generale Onorario;Portogallo Consolato Onorario;Romania Consolato Generale;Serbia Consolato Generale;Repubblica Slovacca Consolato Onorario;Slovenia Consolato Generale;Sud Africa Consolato Onorario;Svezia Consolato Onorario:Turchia Consolato Generale Onorario;Ungheria Consolato Onorario. In Udine:Canada Consolato Onorario;Repubblica Ceca Consolato Onorario;Federazione Russa Consolato Onorario.

Commenti

Post popolari in questo blog

Giorno del ricordo a Gorizia e agibilità democratica: Revocata sala gestita dalla provincia a resistenza storica

Era stato promosso dal gruppo di Resistenza Storica e sinistra goriziana antifascista, un convegno per il 10 febbraio dal seguente titolo, da svolgersi in Gorizia, presso il palazzo provinciale Attems:11 ANNI DI "GIORNO DEL RICORDO" Tra mistificazioni storiche e rivalutazione del fascismo. Questi gli interventi previsti: Alessandra KERSEVAN: Il ruolo della X Mas al confine orientale; Claudia CERNIGOI: Il "fenomeno" delle foibe e gli scomparsi da Gorizia nel maggio 1945; Sandi VOLK: 10 anni di onorificenze della legge del Ricordo; Piero PURINI: Gli esodi prima e dopo il secondo conflitto mondiale; Marco BARONE: "Volemo tornar". L'irredentismo del terzo millennio; nota di inquadramento storico e coordinamento del dibattito a cura di Marco PUPPINI. Contestualmente a ciò, nella stessa giornata, nella stessa città, ma in luogo diverso, è previsto il convegno organizzato dalla Lega Nazionale di Gorizia, con l'alto patrocinio della Prefettura, Provincia…

Se Babbo Natale ha ridimensionato San Nicolò

Ma è più sentito San Nicolò o Babbo Natale?

Questo è quanto mi domandavo notando tutta la serie di prodotti realizzati, i mercatini diffusi, le fiere e quant'altro si afferma in prossimità della notte tra il 5 e 6 dicembre. Così come mi domando, ma quanti conoscono la sua storia? Quanti sanno che tipo di santo protettore sarebbe?  Scommetto che le mani alzate sarebbero una manciata.  Ed a dirla tutta non interessa, interessa quel giorno solo scambiarsi qualche regalino, girovagare per le fiere, bere e mangiare.
San Nicolò, dicono, è un santo molto venerato in tutto il mondo, addirittura avrebbe carattere universale. Sarà. Ma in Italia ci sono su più di 8 mila Comuni solo una ventina di località, e qualche Comune, ad avere questo nome e sono poche le località dove viene festeggiato, soprattutto in alcune zone del Nord Est ed in Puglia.  Vi è chi dice che Babbo Natale altro non sia che praticamente il San Nicolò in chiave pienamente consumistica, che avrebbe tratto origine da qu…

Gorizia,16 dicembre, manifestazione regionale a sostegno dei migranti "RESTIAMO UMANI-HUMANITY WELCOME"

Il titolo della manifestazione è restiamo umani, humanity welcome. Il 16 dicembre se a Roma ci sarà la manifestazione nazionale dei migranti, a Gorizia si svolgerà una manifestazione regionale che ha lo scopo di denunciare il fallimento dell'accoglienza diffusa in regione, lo stato di degrado umano che si è raggiunto nei confronti dei richiedenti asilo "fuori convenzione", senza dimenticare quanto accade nel CARA di Gradisca, che è oltre ogni limite di capienza, destinato a diventare nuovamente centro di espulsione, senza dimenticare quanto accade lungo le rive dell'Isonzo da Gorizia a Gradisca, a Pordenone, senza dimenticare l'omissione di soccorso sistematica ed impunita. Gorizia non è mai stata realmente una porta verso l'Est, si è sempre chiusa, non è mai stata una porta verso l'Oriente, e la caduta visiva dell'ultimo muro d'Europa, dopo quello di Berlino, è stato solo un gesto illusorio, perchè le divisioni sono sempre state la normalità in q…