Passa ai contenuti principali

Post

La Carta di Roma? Un documento privo di autocritica e si persiste sugli errori dell’Europa. Così non va

Una dichiarazione simbolica, sottoscritta da 27 leader, così si legge in premessa, dei vari stati membri delle istituzioni dell’UE. E si dice subito che sono orgogliosi dei risultati raggiunti dall’Unione Europea. Le fondamenta dell’attuale Unione Europea sono quelle del mercato, dell’economia, sulla circolazione delle merci, solo successivamente si sono affermati importanti diritti umani, o situazioni finalizzate a garantire la libera circolazione delle persone, a partire dalla demolizione delle frontiere. Ma scrivere in premessa di essere orgogliosi dei risultati raggiunti, significa auto-celebrarsi, senza capire che le politiche governative degli ultimi decenni hanno portato l’Europa nella situazione disastrosa nella quale noi tutti ci troviamo, Grecia docet ed Italia pure. Europa nata dalle macerie della seconda guerra mondiale, che ha conosciuto conflitti importanti, come quello devastante della Jugoslavia, d’altronde non poteva esistere una Jugoslavia socialista forte alle port…
Post recenti

Se tra il territorio di Trieste e Gorizia vi è la più alta concentrazione mondiale di mesoteliomi

Ad  Aquileia  su iniziativa dell’associazione Ubaldo Spanghero si è svolto un significativo convegno ove con gli interventi di diversi relatori sono state affrontate più problematiche attinenti alla sfera della tutela dell'ambiente e dell'ambiente di lavoro. 
Ed ovviamente non poteva mancare una focalizzazione anche sulla tremenda questione dell'amianto.  Tra le riflessioni emerse, alcune meritano di essere evidenziate. Per esempio è stato sottolineato che tra il territorio di Trieste e Gorizia vi è la più alta concentrazione mondiale di mesoteliomi. Roba da mettere i brividi e che dovrebbe prevedere misure straordinarie, eccezionali, non solo dal punto di vista della prevenzione, ma anche della sanzione e risarcitoria. Per esempio come minimo si doveva realizzare una sezione speciale nel locale tribunale solo dedicata alla questione amianto con un pool di giudici, ma così non è e non è stato, vi è un solo giudice del lavoro, che ha super-carichi di lavoro ed il Tribunale …

In FVG dal 2007 al 2016 ben 183 casi di cronache di razzismo

Si chiude con il 13 dicembre 2016: " Circa 400 persone si ritrovano in via dell'Istria, di fronte all'albergo Villa Nazareth che accoglie un gruppo di richiedenti asilo, per manifestare solidarietà nei confronti di una diciottenne che lungo quella stessa via era stata dapprima accerchiata e poi stretta ai polsi da tre uomini, a suo dire cittadini stranieri. I toni della manifestazione, organizzata dal Gruppo Stop Prima Trieste, degenerano tanto che la Polizia deve dividere i triestini dai richiedenti asilo per evitare tafferugli."  E si apre con il primo marzo 2007: "Dopo la fine della partita del campionato allievi, tra le squadre calcistiche Pagnacco e Tricesimo, al rientro negli spogliatoi, i giocatori sono esplosi in una rissa, tale da provocare l’intervento dei genitori. Un giovane attaccante colombiano del Pagnacco è stato insultato e preso a pugni e calci; alla fine è stato richiesto l’intervento dei Carabinieri del Nucleo radiomobile di Udine. “Mi …

Se la BBC, dopo i fatti di Londra, non considera le reazioni della stampa italiana

La BBC, insieme alla CNN edAl Jazeera è certamente tra i colossi più importanti dell'informazione nel panorama Occidentale. E' stato pubblicato sul suo sito   un breve pezzo dove si analizzano succintamente le reazioni come emerse sulla stampa di alcuni Paesi europei, e non solo, e la cosa che balza immediatamente all'occhio è che la stampa italiana non viene minimamente citata, anzi, è proprio ignorata. Si parlerà di quella belga, francese, tedesca, russa, di diversi Paesi arabi, di quella della Romania, perchè alcune delle persone coinvolte erano originarie della Romania. Si evidenzia, con tono critico, il fatto che anche se l'attentatore ancora non era stato identificato, come molti giornali europei " si sono affrettati ad incolpare l'estremismo islamico".Sicuramente una differenza effettiva vi è stata tra la reazione della stampa italiana e quella inglese, già alle prime ore di quel drammatico ed assurdo fatto, accaduto nel cuore di Londra. Gli ingles…

Ma in Calabria esiste l'alternativa tra l'essere "sbirro" e 'ndranghetista?

Premetto che manifesto dubbi, come già fatto da diverse autorevoli personalità che conoscono bene la 'ndrangheta, che la combattono tutti i giorni a rischio della propria incolumità, che le note scritte apparse a Locri non siano riconducibili direttamente alla 'ndrangheta. Forse la 'ndrangheta impulsiva di una volta avrebbe reagito in questo modo, la 'ndrangheta degli ultimi decenni, è paziente, è potente e si muove in modo molto meticoloso e silente ed occulto. Spara quando è costretta, è visibile quando è necessario farlo. E nel caso di Locri non vi era alcuna necessità. Sanno bene che i fari a Locri sarebbero stati puntati per un solo giorno, o meglio qualche ora di un solo giorno, e poi tutto come prima, così come vale per la Calabria, dove ogni giorno tutti i quotidiani locali parlano sempre di atti criminosi, riconducibili o meno a questa organizzazione criminale. Atti e fatti che non oltrepassano mai i confini calabresi, dunque non interessano a nessuno nell…

A Trieste e Gorizia esplode l'austronostalgia

Wu Ming 1, scriveva: "Se devo scegliere tra sparare agli Asburgo in nome dei Savoia e sparare sui Savoia in nome degli Asburgo, grazie, ma preferisco sparare su entrambi. Come si legge nel Re Lear, “il tempo della vita è breve, e se viviamo, viviamo per calpestare i re”."E' innegabile che tra Gorizia e Trieste vi sia ancora una sorta di austronostalgia, anche se a dirla tutta non riesco proprio a capire come si possa essere nostalgici di un qualcosa che non è mai stato vissuto, forse ereditato a livello di testimonianza, letto nei libri, od esaltato in alcuni testi. Poco importa. E spesso ci si diverte a giostrare tra chi fosse meglio, i Borboni o gli Asburgo? E vai con l'elencazione delle opere, e delle solite ridondanti questioni . Solo che nel momento in cui implodono i nazionalismi, traballa l'ideale di Europa anche per responsabilità enormi di chi ha guidato l'Europa contro un muro di cemento armato a velocità folle, in questa piccola fetta di territo…

Quali sono i comportamenti vietati a Trieste?

Quali sono i comportamenti vietati a Trieste?  Scopriamolo con il nuovo regolamento  urbano" che entrerà in vigore in città a partire dal 2 aprile 2017.  
Testo scritto rigorosamente ed esclusivamente in italiano, perchè il bilinguismo a Trieste è un non diritto. Disposizioni che dovranno conoscere anche coloro che si troveranno a Trieste di passaggio, per evitare che magari possano incorrere in qualche spiacevole sanzione. Buona lettura, magari con un sano bicchierino di amaro digestivo alle erbe.
***A salvaguardia e tutela degli spazi ed aree pubbliche ricadenti nel territorio del Comune è vietato: nelle fontane introdursi ed introdurre sostanze liquide imbrattanti, abbeverare ed introdurre animali, utilizzare o prelevare l’acqua, bagnarsi, estrarre o comunque raccogliere le monete o altri oggetti di valore gettati dai proprietari, in omaggio a tradizioni e consuetudini locali, in quanto tali oggetti devono intendersi acquisiti dal Comune con effetto immediato per essere dest…