Che scriveremo

Che scriveremo

Seduti sul gradino con le mani sui capelli
vestiti sporchi e senza odore
lacrime pungenti
silenzi rapidi e taglienti
la gente indifferente
passa e non ti guarda
e
la gente indifferente
passa e non ti guarda

che scriveremo al tempo che non avremo
che racconteremo al tempo che non avremo

Bologna che resiste
Parigi che non desiste
che La Valle non si arrende
che Niscemi si difende
ma il resto del Paese è in piena depressione
ma il resto del Paese è in piena oppressione
ma il resto del Paese è in solitaria astensione

aria senza patria
terra senza cielo
vagabondi per il mondo
senza alcun ritorno
strade e città
idolatria e crudeltà
e
la gente indifferente
passa e non ti guarda
e
la gente indifferente
passa e non ti guarda

che scriveremo al tempo che non avremo
che racconteremo al tempo che non avremo



Commenti