E scende la nebbia anche sul deserto di Monfalcone

E scende la nebbia anche su Monfalcone, o meglio sul deserto di Monfalcone. Gorizia, dove anche dio è morto, e Monfalcone, dove la desertificazione è normalità, si fanno una concorrenza all'ultimo respiro. Chi vincerà il premio del e per il vuoto nelle strade cittadine? 




E scende la nebbia anche sul deserto di Monfalcone. Si intravede la punta del campanile a fatica, la storica Rocca è letteralmente scomparsa, come scomparse sono le persone per le strade di Monfalcone. No, la colpa non è della nebbia o del freddo, chiunque ti dirà che questa ultimamente è la normalità che nelle zone d'Italia depresse è l'aspetto tipico della crisi sociale ed economica che continua.


Ma fino a quando si continuerà a dire che qui va tutto bene, che siamo l'isola più felice dell'universo, che le classifiche visionarie parlano bene, il vuoto continuerà ad essere ancora più vuoto. Solo una svolta radicale nell'Isontino ed a Gorizia potrà ribaltare il tutto. Questo è poco ma sicuro.

Commenti