Passa ai contenuti principali

Il 2017 sarà l'anno dell'amicizia tra USA e Russia e del conflitto con la Cina, con una Europa cornuta e mazziata



Andato in archivio il 2016, anno che ha segnato la svolta pienamente a destra in diverse realtà dell'Occidente, cosa mai potrà accadere a livello politico internazionale? Non è necessario essere Cassandra, o profeta od oracolo. Vi sono una serie di indicazioni che lasciano presagire che, ad esempio, tra USA e Russia vi sarà amicizia politica, e lo scopo sarà quello di colpire ed indebolire il nemico numero uno, l'economia cinese. L'Europa vivrà un grave momento di isolamento. Dopo aver seguito in tutto e per tutto gli USA, e dopo aver subito alcuni degli effetti collaterali delle guerre umanitarie, delle bombe umanitarie, si beccherà in pieno l'ondata degli effetti di decenni di cattiva politica, dell'assoluta mancanza di una visione indipendente e di progettualità autonoma. Verrà lasciata sola, e si dovrà gestire da sola un qualcosa di enorme, e questa volta non ci saranno gli americani ad intervenire, perchè avranno altro a cui pensare. Insomma, cornuta e mazziata, questa Europa, che si chiuderà sempre di più, per implodere, con l'abbaglio di proteggersi.
Marco Barone

Commenti

Post popolari in questo blog

Attraversando Pordenone (foto)

La nuova strage di migranti nel Mediterraneo era prevedibile e forse anche voluta nel nazismo del terzo millennio

Lo si sapeva. Lo si sapeva che in tarda primavera sarebbero ripresi gli sbarchi dalla Libia. Con i soliti schemi, metodi. Tutto era prevedibile, conoscibile. E qui la chiusura criminale della rotta balcanica non c'entra nulla. Viviamo in una società dove il più grande crimine di guerra mai compiuto e mai punito, quale il lancio delle bombe atomiche sul Giappone, viene quasi giustificato. Senza quelle bombe non sarebbe finita la seconda guerra mondiale, si dice. E per questo non si deve chiedere scusa. Sono certo che se quelle bombe le avesse lanciate la Russia, oggi si racconterebbe una storia diversa. Ma il mondo funziona così. L'Europa, costituita da Paesi ricchi, si chiude per non essere contaminata dalle razze inferiori. Sì, parlo di razze, si parlo di inferiori. Perché? Perché il fantomatico sentimento razzista di paura, trova in realtà il proprio fondamento in quel concetto di superiorità della razza pura del terzo millennio, che non deve essere intaccata dai poveracci …

E' necessario produrre una filmografia sulla resistenza e realizzare musei sulla sua storia

I tempi son mutati ed è di fondamentale importanza, per non rischiare di essere sommersi dall'ignoranza, dal revisionismo storico, dall'indifferenza,  trasmettere i valori della resistenza anche attraverso strumenti e mezzi che ad oggi per ragioni a dire il vero incomprensibili sono stati poco utilizzati. Libertà, uguaglianza, fratellanza, pace, riscatto morale ed etico del nostro Paese, internazionalismo, diritti dei lavoratori, diritti delle donne, diritti civili, ovvero antinazifascismo. Concetti che quotidianamente vengono sistematicamente e metodicamente messi in discussione. E' vitale, per la memoria umana storica attivarsi in ogni ovunque per promuovere una filmografia sulla nostra resistenza, necessità che viene espressa non solo da storici, ma anche da scrittori, registi, e cittadini, nonché promuovere spazi museali affinché si possano raggiungere con maggiore facilità e coinvolgimento, anche emotivo e fisico, le nuove generazioni. Esistono musei di ogni tipo in …