Passa ai contenuti principali

I supereroi fasciofancazzisti da tastiera


Esiste una categoria di super mega ultra italianissimi, ma che non riescono a mettere insieme neanche una frase grammaticalmente corretta in italiano. Una categoria che attraverso la tastiera manifesta tutta la propria frustrazione esistenziale. Difficile dire se sia dovuta a qualche problema adolescenziale. I turbamenti psicologici che poi innescano disturbi che possono essere curati tramite qualche buon psichiatria possono avere diverse cause.  E cosa scrivono i fasciofancazzisti da tastiera? Inneggiano alla violenza, all'odio razziale, alla xenofobia, all'omotransfobia. Sollecitano l'attivazione di ronde, a volte passano il loro tempo non avendo nulla di meglio da fare nella loro vita proprio a “rondare” per le città. Armati di giubbotto rifrangente, torcia e cellulare, e forse qualche arma segreta. Supereroi metropolitani. A volte si inventano aggressioni per legittimare la loro esistenza, che nella maggior parte dei casi passa inosservata.  I supereroi metropolitani ma non usciti da nessun fumetto. Perchè la realtà, anche in questo caso, supera ogni possibile immaginazione. Gente frustrata, disagiata, che concepisce la vita come un sorta di ring. Ma oltre a saper tirare pugni, e sparare una infinità di fancazzate super cosmiche altro non lo sanno fare. Vi è chi si perde tra la cocaina, chi tra le puttane di qualche locale, però poi nella vita predica patria, senza sapere che patria non è nazionalismo, dio, e famiglia come voluta da dio. 
Poi se si vanno a vedere le famiglie volute da dio, pensiamo a quella  tra Maria, minorenne, e Giuseppe, altro che famiglia tradizionale. O forse questi soggetti vogliono il ritorno della schiavitù delle donne? L'uomo, il padrone di casa, il capofamiglia, e la donna che ha come unico scopo quello di allevare figli? Lavare i piatti, cucinare ed essere pronta a soddisfare tutti i desideri del proprio maschio e forte uomo? Il cui senso di valore e forza è segnato dal numero di cicatrici? Sarà che forse sono convinti di vivere nell'epoca dell'Impero Romano?  
Fasciofancazzisti da tastiera che non devono però essere sottovalutati. A furia di inneggiare alla caccia al diverso, contro i comunisti, gli anarchici, gli antifascisti, gli antirazzisti, passando magari da qualche schedatura, vuoi vedere che prima o poi porteranno il loro trofeo a casa? Una bella e civile aggressione. Peccato che poi le porte della prigione si apriranno a vita. Ma di cosa preoccuparsi di gente che non sa niente e che inneggia al terrorista Oberdan, od a Mussolini? Questi sono nati perdenti e sconfitti e fanno del martirio la loro idea tipica di vita. Però poi criticano l'ISIS. Forse perché a dirla tutta sono un pochetto invidiosi. Certo, ad oggi i supereroi durante le manifestazioni si fanno proteggere dalle forze del sistema. I supereroi fasciofancazzisti da tastiera. Chi lo avrebbe mai detto che nel Paese di Dante, la lingua di Dante, che poi è anche incomprensibile, e che comunque non hanno mai studiato, l'avrebbero difesa dei grandi ignoranti? Che in vita loro, forse a parte Topolino o qualche rivista porno, non hanno mai letto altro?

Commenti

  1. yeah! sto filmato a me piaciuto https://www.youtube.com/watch?v=Me3Dv7oih7w

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Ogni estate il solito tormentone, docenti con due mesi di vacanza,ma è falso

Ogni estate il solito tormentone, e questo tormentone diventa una vera e propria ossessione contro una delle categorie lavorative che meriterebbero maggior rispetto e tutela in Italia, ma che a dirla tutta viene continuamente ridicolizzata. Parlo del corpo docente della scuola pubblica italiana.

I problemi della scuola italiana sono noti e la famigerata Legge 107 del 2015, nota come "buona scuola" ma diventata di dominio pubblico come cattiva scuola altro non ha fatto che peggiorare la situazione.  Una legge che ha registrato uno degli scioperi più importanti mai realizzati in Italia in tale comparto, una legge scritta contro la comunità scolastica, una legge che ha determinato un mero incremento pazzesco dei contenziosi in tutte le sedi. 

Il personale scolastico, nel suo complesso, è quello più corposo dell'intera Pubblica Amministrazione, con delle responsabilità sociali fondamentali per la nostra società. Un personale che vede il contratto fermo da dieci anni, con st…

La nuova strage di migranti nel Mediterraneo era prevedibile e forse anche voluta nel nazismo del terzo millennio

Lo si sapeva. Lo si sapeva che in tarda primavera sarebbero ripresi gli sbarchi dalla Libia. Con i soliti schemi, metodi. Tutto era prevedibile, conoscibile. E qui la chiusura criminale della rotta balcanica non c'entra nulla. Viviamo in una società dove il più grande crimine di guerra mai compiuto e mai punito, quale il lancio delle bombe atomiche sul Giappone, viene quasi giustificato. Senza quelle bombe non sarebbe finita la seconda guerra mondiale, si dice. E per questo non si deve chiedere scusa. Sono certo che se quelle bombe le avesse lanciate la Russia, oggi si racconterebbe una storia diversa. Ma il mondo funziona così. L'Europa, costituita da Paesi ricchi, si chiude per non essere contaminata dalle razze inferiori. Sì, parlo di razze, si parlo di inferiori. Perché? Perché il fantomatico sentimento razzista di paura, trova in realtà il proprio fondamento in quel concetto di superiorità della razza pura del terzo millennio, che non deve essere intaccata dai poveracci …

Continuano i rapporti culturali ed economici con l'Egitto, affari aumentati del 30%,"rapporti bilaterali intensi"

Sul sito dell'Ambasciata italiana in Egitto si legge che "i rapporti bilaterali tra Italia ed Egitto sono intensi e spaziano dalla cooperazione politica (incontri, missioni, visite di stato, riunioni internazionali, ecc.), a quella economico-commerciale, dalla promozione della lingua e della cultura italiana, alle politiche di sostegno allo sviluppo e alla collaborazione nel campo della ricerca e della scienza."  Anche se come è noto a aprile 2016, in merito al tremendo caso di Giulio Regeni, la cui verità latita per i motivi ben noti ,veniva pubblicato sul sito dell'Ambasciata questo comunicato  " Il Ministro degli Affari Esteri, Paolo Gentiloni, ha disposto il richiamo a Roma per consultazioni dell'Ambasciatore al Cairo Maurizio Massari. La decisione fa seguito agli sviluppi delle indagini sul caso Regeni e in particolare alle riunioni svoltesi a Roma ieri e oggi tra i team investigativi italiano ed egiziano. In base a tali sviluppi si rende necessaria u…