Passa ai contenuti principali

I supereroi fasciofancazzisti da tastiera


Esiste una categoria di super mega ultra italianissimi, ma che non riescono a mettere insieme neanche una frase grammaticalmente corretta in italiano. Una categoria che attraverso la tastiera manifesta tutta la propria frustrazione esistenziale. Difficile dire se sia dovuta a qualche problema adolescenziale. I turbamenti psicologici che poi innescano disturbi che possono essere curati tramite qualche buon psichiatria possono avere diverse cause.  E cosa scrivono i fasciofancazzisti da tastiera? Inneggiano alla violenza, all'odio razziale, alla xenofobia, all'omotransfobia. Sollecitano l'attivazione di ronde, a volte passano il loro tempo non avendo nulla di meglio da fare nella loro vita proprio a “rondare” per le città. Armati di giubbotto rifrangente, torcia e cellulare, e forse qualche arma segreta. Supereroi metropolitani. A volte si inventano aggressioni per legittimare la loro esistenza, che nella maggior parte dei casi passa inosservata.  I supereroi metropolitani ma non usciti da nessun fumetto. Perchè la realtà, anche in questo caso, supera ogni possibile immaginazione. Gente frustrata, disagiata, che concepisce la vita come un sorta di ring. Ma oltre a saper tirare pugni, e sparare una infinità di fancazzate super cosmiche altro non lo sanno fare. Vi è chi si perde tra la cocaina, chi tra le puttane di qualche locale, però poi nella vita predica patria, senza sapere che patria non è nazionalismo, dio, e famiglia come voluta da dio. 
Poi se si vanno a vedere le famiglie volute da dio, pensiamo a quella  tra Maria, minorenne, e Giuseppe, altro che famiglia tradizionale. O forse questi soggetti vogliono il ritorno della schiavitù delle donne? L'uomo, il padrone di casa, il capofamiglia, e la donna che ha come unico scopo quello di allevare figli? Lavare i piatti, cucinare ed essere pronta a soddisfare tutti i desideri del proprio maschio e forte uomo? Il cui senso di valore e forza è segnato dal numero di cicatrici? Sarà che forse sono convinti di vivere nell'epoca dell'Impero Romano?  
Fasciofancazzisti da tastiera che non devono però essere sottovalutati. A furia di inneggiare alla caccia al diverso, contro i comunisti, gli anarchici, gli antifascisti, gli antirazzisti, passando magari da qualche schedatura, vuoi vedere che prima o poi porteranno il loro trofeo a casa? Una bella e civile aggressione. Peccato che poi le porte della prigione si apriranno a vita. Ma di cosa preoccuparsi di gente che non sa niente e che inneggia al terrorista Oberdan, od a Mussolini? Questi sono nati perdenti e sconfitti e fanno del martirio la loro idea tipica di vita. Però poi criticano l'ISIS. Forse perché a dirla tutta sono un pochetto invidiosi. Certo, ad oggi i supereroi durante le manifestazioni si fanno proteggere dalle forze del sistema. I supereroi fasciofancazzisti da tastiera. Chi lo avrebbe mai detto che nel Paese di Dante, la lingua di Dante, che poi è anche incomprensibile, e che comunque non hanno mai studiato, l'avrebbero difesa dei grandi ignoranti? Che in vita loro, forse a parte Topolino o qualche rivista porno, non hanno mai letto altro?

Commenti

  1. yeah! sto filmato a me piaciuto https://www.youtube.com/watch?v=Me3Dv7oih7w

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Clara Petacci è stata violentata ?

Chi è Clara Petacci? Chi sono i Partigiani? Domande legittime, anzi doverose perchè le nuove generazioni non conoscono la storia, e quando leggi che per molti studenti tedeschi Hitler altro non era che un democratico, allora comprendi che quando si parla di tematiche calde e delicate che hanno segnato la storia del secolo scorso, non si deve mai dare nulla per scontato. Nella serata del 6 luglio 2012 Rai tre,conosciuto come canale di sinistra, oggi io direi sinistra sinistrata, ha trasmesso un programma storico interessante che riguardava la Marcia su Roma, la morte ed i misteri di Mussolini. Il programma era la Grande Storia. Ha voluto conferire una diversa visione della verità storica ufficiale conferendo grande credito a teorie sostenute specialmente dai nostalgici del fascismo. Certo la storia o meglio la verità storica per essere tale non dovrebbe essere politicizzata, ma ciò è a dir poco impossibile visto il funzionamento della società. Ieri sera mi son voluto mettere nei panni di un …

Minoranza linguistica slovena, in Italia si guarda al modello danese?

Se c'è una cosa che andrà ricordata quasi come si ricordava l'Ave Maria è che se il FVG può vantare la sua specialità, il suo essere Regione a Statuto speciale è prevalentemente se non esclusivamente per il suo plurilinguismo. Oramai, è ahimè una constatazione di fatto, la lingua tedesca è parlata in pochissimi casi e realtà, si è fatto poco o nulla per difenderla ed incentivarla, resistono invece lo sloveno ed il friulano, nonostante siano tante le mancanze a partire dal bilinguismo visivo soprattutto violato nei confronti degli sloveni. Su 216 Comuni  in FVG la minoranza linguistica friulana è presente in 175 comuni, quella slovena in 32 e quella germanica in 5, cioè la quasi totalità dei Comuni ha una "minoranza linguistica". E visto che la minoranza germanica è a rischio di estinzione, l'attenzione deve essere alta.

E' un dato di fatto che in Italia vi è un deficit di democrazia importante, basta guardare le elezioni di marzo 2018, pochi mesi di campagna…

Altro che la storiella degli "immigrati"che portano via il lavoro, chiude Eaton a Monfalcone

L'Isontino e la Bisiacaria sono un territorio politicamente debole, economicamente depresso. Vi è un tasso di disoccupazione impressionante, il numero di chi non cerca più lavoro è in costante crescita rispetto ad una popolazione che continua a diminuire. Perdere un posto di lavoro nell'Isontino è un gran guaio, perderne un centinaio, ancora, è un disastro sociale enorme, immane, perchè il lavoro qui non c'è, nonostante qualcuno racconti storielle diverse e presenti tanti segni più che in Italia ed in FVG non rappresentano la realtà delle cose. La realtà ci dice che il lavoro è una emergenza e che quando un territorio è politicamente inconsistente i grandi colossi avranno autostrade spianate per procedere con le delocalizzazioni e chiusure dei propri siti. Si legge che Eaton avrebbe complessivamente nel mondo un fatturato, nel 2013, di ben 22 miliardi di dollari, e sul loro sito evidenziano che è stata nominata come una delle aziende più etiche del mondo dalla rivistaE…