Come "annullare" il Garante Regionale dei diritti alla persona in FVG. Diventerà monocratico

Il Garante regionale, introdotto nel 2014 in Friuli Venezia Giulia, ha come compito quello di indirizzare e coordinare le attività di sua competenza, esercitare la funzione specifica di garanzia per i bambini e gli adolescenti, nonché le funzioni di garanzia per le persone private della libertà personale e per le persone a rischio di discriminazione. Attività da esercitarsi in modo collegiale. Ora, la collegialità verrà meno. Perchè questo organo diventerà monocratico.  La motivazione è sempre la stessa, razionalizzazione dei costi. 
Ma gli effetti saranno notevoli, perchè far venir meno la collegialità significherà indebolire tale organo importante, anche se non risolutivo, ma sicuramente di gran rilievo politico e sociale in materia di contrasto alle discriminazioni. Ed il tutto si realizza proprio nel momento più delicato, in anni in cui i razzismi crescono, in anni in cui si è creato ad hoc la paura verso il migrante, per attuare proposte e leggi effettivamente securitarie. Ennesima pagina infelice della politica sussistente in Friuli Venezia Giulia. 

Marco Barone

Commenti