Scontri sulla spianata delle Moschee tra palestinesi e polizia israeliana. Trenta palestinesi arrestati

Gerusalemme

La polizia israeliana ha arrestato una trentina di palestinesi sulla spianata della moschea di Al-Aqsa. Si sono verificati scontri davanti al santuario dopo che un gruppo di coloni ebrei, scortato da agenti israeliani, è penetrato nell'area recitando il Talmud e diffondendo il panico tra i presenti. Il ministro degli Affari religiosi a Gaza, Taleb Abu Sha'ar, ha fatto sapere che gli ebrei sono entrati con fare provocatorio nel santuario dove si trova la moschea violando i diritti religiosi dei musulmani. Tanto piu' che le guardie che scortavano i coloni hanno limitato l'accesso di altri palestinesi alla moschea, ha aggiunto Abu Sha'ar, ricordando che e' la seconda violazione da parte di coloni ebrei in una settimana. Ne sono seguiti gli scontri che hanno determinato gli arresti, come riferisce l'agenzia di stampa palestinese 'Maan'. In un suo comunicato, l'Associazione Al-Aqsa per i beni e il patrimonio religioso ha fatto sapere che nel corso di questa settimana, gruppi di ebrei sono penetrati quotidianamente all'interno della moschea per svolgere riti talmudici e questo sotto la stretta vigilanza delle forze israeliane.
http://www.forumpalestina.org/news/2010/Ottobre10/01-10-10ScontiSpianata.htm

Commenti