Il giugno di Ronchi sotto il segno del festival del giornalismo



E sono cinque. Cinque anni di Festival del Giornalismo a Ronchi, iniziativa organizzata dall'associazione culturale Leali delle Notizie, che a partire dalla piazzetta Francesco Giuseppe, cercherà di mettere al centro la questione della libertà d'informazione attraverso le più varie sfumature. L'Italia, come è noto, non se la passa bene a livello di libertà di stampa, tra giornalisti, blogger, cittadini, che vogliono contribuire al diritto del cittadino ad essere informato, minacciati, tra una informazione non sempre all'altezza della Informazione con la I maiuscola, un Paese che deve fare i conti con una classifica che vede piazzata l'Italia fuori dalle prime 40 posizioni mondiali in materia di libertà di stampa. Questa è la realtà. E le riflessioni che matureranno in questo Festival serviranno sicuramente a contribuire al miglioramento dello stato dell'informazione in Italia, dal piccolo al grande.

Questa quinta edizione, come è stato comunicato dagli organizzatori, interesserà anche l'auditorium comunale, la sala Zappata del Trieste Airport e altri tre comuni del mandamento. Nell’edizione 2019 si terrà la seconda edizione del “Premio Leali delle Notizie- in memoria di Daphne Caruana Galizia”. Verrà dato spazio poi alle presentazioni editoriali con due specifiche iniziative: "Libri Leali" in piazzetta e "Aperitivo letterario" che prevede invece incontri con autori nel Giardino del Consorzio di Bonifica. Due le mostre fotografiche che completeranno il festival.

Si parla di oltre 100 ospiti, i comuni interessati oltre a Ronchi nelle iniziative correlate al Festival saranno Fogliano e San Pier d'Isonzo, Sagrado, a dimostrazione che questo festival, che è uno dei pochissimi eventi che ha reso noto Ronchi e questo Territorio oltre i confini regionali, vuole diventare un punto di riferimento e coinvolgimento per questa zona di confine italiano.


Tra gli ospiti del Festival del Giornalismo:

Fabio Pagliara (Segretario generale Federazione Italiana Atletica Leggera),Novella Calligaris (medaglia olimpica di nuoto, giornalista Rai), Bruno Pizzul (giornalista sportivo), Consuelo Mangifesta (responsabile relazioni esterne eventi e comunicazione Lega Pallavolo Serie A Femminile e telecronista), Paolo Condò (giornalista sportivo Sky Sport, ex direttore Gazzetta dello Sport), Gregory Alegi (giornalista e storico aeronautico), Gianmarco Di Loreto (comandante 311esimo gruppo volo Rsv), Giovanni Battista Carulli (presidente Arma Aeronautica Trieste, Fiume, Dalmazia e docente della facoltà di geologia di Trieste), Walter Villadei (cosmonauta italiano), Andrea Soro (Direttore Risorse Umane Insiel, già responsabile PR Pattuglia Acrobatica Nazionale), Toni Capuozzo (giornalista, conduttore televisivo e scrittore), Gian Micalessin (giornalista de Il Giornale), Fausto Biloslavo (giornalista freelance), Vicsia Portel (giornalista e caporedattore Mediaset), Filippo Giorgi (climatologo, vincitore Premio Nobel), Damien Degeorges (esperto di geopolitica nordeuropea), Ermete Realacci (presidente onorario Legambiente), Daniel Tescari (gestore pagina “Pazzi per il meteo Goriziano”), Adib Fateh Ali (giornalista Askanews), Angela Caponnetto (giornalista RaiNews24), Jean Baptiste Sourou (docente universitario e scrittore), Asmae Dachan (giornalista freelance e scrittrice), Gioia Meloni (giornalista responsabile programmi lingua italiana sede Rai Trieste), Marco Orioles (sociologo e giornalista), Studenti liceo “E. Fermi” di Aversa (laboratorio di giornalismo “Cross medial”), Ilenia Menale (giornalista, scrittrice e docente di Economia Aziendale e di giornalismo), Barbara Schiavulli (giornalista, scrittrice, direttrice di Radio Bullets), Domenico Cerrato (responsabile editoriale de Il Chiasmo), Paolo Collini (Rettore Università di Trento), Andrea Fioravanti (giornalista e caporedattore di Europhonica) Tiziana Ciavardini (giornalista e antropologa), Bruno Mastroianni (filosofo ed esperto di comunicazione), David Puente (giornalista Open), Gianluca Liva (giornalista scientifico freelance), Antonella Calabretti (professore in legislazione farmaceutica - Università di Trieste), Andrea Ghiselli (dirigente ricerca Crea Centro ricerca alimenti e nutrizione), Sara Colaone (fumettista ed illustratrice), Carlo Gubitosa (scrittore e giornalista), Silvia Ziche (fumettista), Bruno Luverà (giornalista Rai1 ), Giorgio Mottola (giornalista inviato Report), Pietro Bartolo (medico e scrittore), Enrico Grazioli (direttore Il Piccolo) , Beppino Englaro (padre Eluana Englaro), Amato De Monte (medico anestesista), Flavio Avy Candeli (copywriter, membro dell’associazione “Luca Coscioni”), Filomena Gallo (segretario nazionale associazione ‘Luca Coscioni’, avvocato costituzionalista), Marco Capovilla (giornalista e docente universitario di informazione visiva e fotogiornalismo), Patrick Facciolo (Radio Italia), Isabella Bossi Fedrigotti (giornalista Corriere della Sera e scrittrice), Willy Pasini (psichiatra, sessuolo e saggista), Franco Trentalance (scrittore e coach), Greta Sclaunich (giornalista Corriere della Sera), Chiara Pinton (Presidente di MiLEGGI), Paolo Borrometi (Giornalista Tv2000 e presidente Articolo 21), Fabiana Pacella (freelance e giornalista d’inchiesta), Emanuel Delia (giornalista e blogger maltese), Ester Castano (giornalista per l’agenzia di stampa LaPresse), Sara Manisera (giornalista freelance), Beppe Giulietti (presidente FNSI).

mb 

Commenti