In Friuli Venezia Giulia non esistono solo Trieste o Udine




Poco più di 200 Comuni, poco più di un milione di abitanti, una regione di confine, dove esistono mille identità e peculiarità, quattro lingue ufficiali, altre decine parlate ma non ufficiali, senza dimenticare i dialetti. Una regione che non ha mai fatto i conti con la storia, una storia che non è mai stata tenera con questa fetta di terra che è un piccolo ma immenso abbraccio umano dalle Alpi all'Adriatico. Tanti Comuni, una ventina che hanno il titolo di città, ma tutto pare e continua essere o Trieste centrico o Udine centrico. Come se Trieste o Udine fossero gli unici centri di questo mondo, ed il resto non contasse nulla. Effettivamente è proprio così, il resto conta poco o nulla e questa (non) storia dovrà finire prima o poi soprattutto in un momento epocale importante dove le grandi o medie città si svuotano, e sono i piccoli Comuni, la vera essenza di questa regione a crescere ed essere la vera linfa vitale del Friuli Venezia Giulia, il cui nome è già una storia complessa, non condivisa e da mettere in discussione come il Triestecentrismo o Udinecentrismo.

Marco Barone

Commenti