Due squadre miste in finale al Curling Bisiac di Ronchi, Pansan vs Villaraspa


Si appresta a giungere alla conclusione la mega riuscita quinta stagione del Curling Bisiac made in Ronchi. Stagione con il botto, che ha attirato le attenzioni dei media nazionali e che porterà presto Ronchi a diventare ufficialmente l'unica città del Curling Bisiac.  Si sono svolte in una fredda sera del 3 gennaio delle combattute, come forse non si vedeva da tempo, semifinali, che hanno regalato delle sorprese, le due favorite per tanti, sono state eliminate ed in finale ci andranno due squadre miste, perchè non dimentichiamolo il Curling non conosce genere, la presenza delle donne è importante in tutto, dai commenti, all'organizzazione, all'arbitraggio alle squadre. 
La pista di ghiaccio è stata letteralmente assediata dal pubblico...














....in una sfida accompagnata dai commenti del duetto Betty (Elisabetta), Bruno Pizzul, due B da Serie A, passando per l'unico "tiro chiarificatore" alla consultazione arbitrale in stile VAR, perchè il calcio è anche di casa nel Curling Bisiac. 


Attività che coinvolge tutta la società, dall'artista all'operaio, dall'avvocato al calciatore, dal giocatore di bocce alla parrucchiera. 
Due squadre miste in semifinali e nessuna delle due di Ronchi.

Pansan, in divisa blu, ha iniziato il suo torneo con una sconfitta, contro gli Atomici, rimarrà anche nell'album dei ricordi il pareggio per 1-1 contro il Fritto Misto, per poi lanciarsi verso l'arrembaggio del traguardo finale dal terzo posto del girone di qualificazione, al primo posto della seconda fase  per arrivare, dunque, in finale dopo aver vinto forse contro quelli che venivano dati come per favoriti I the riva in sù.

Villaraspa, in divisa rossa, inizia la stagione con una vittoria per soli tre punti di differenza contro i Morbidi, saranno secondi nella prima fase e primi nella seconda giocandosi il vertice contro le Alci di Vermegliano contro cui avevano perso nella bella sfida del 27 dicembre per arrivare ad una semifinale combattuta fino all'ultima "tomica" dal peso di 6 kg e 200 grammi, contro i campioni in carica del Suliscian, si parte con un pareggio 28-28, poi Villaraspa allunga sulla seconda e nella bella trionfa per soli due punti di differenza.



Come già ricordato in passato continua ad impressionare il livello raggiunto dalle varie formazioni, sempre più alto, brave e bravi a tutte/i soprattutto per la sportività, perchè goliardia a parte il #curlingbisiac è una roba seria e quando il gioco si fa duro, i duri e le dure giocano e sfidano ogni condizione meteo, come ha ricordato la Betty, "umido, pioggia, vento e freddo non ci hanno fermato" passando anche da qualche mossa spettacolare, voluta o non voluta, che non ha proprio nulla da invidiare alla "mossa del pinguino" film che ha segnato il debutto come regista di Claudio Amendola e incentrato proprio sul curling.





Appuntamento a domenica 7 gennaio per le finali, senza dimenticare che per la prima volta ci sarà anche la finale del curling per i bambini, esperimento riuscito alla grande, oltre alla partecipazione della formazione di curling di Claut, ed è attesa anche la presenza del commissario tecnico della nazionale italiana. Edizione sicuramente da incorniciare per Ronchi Live.  Probabilmente già si guarda alla prossima edizione,  perchè l'organizzazione del Curling dura parecchi mesi, dove non è da escludere che il numero delle squadre interessate a partecipare possa incrementare ancor di più rispetto al record di questa edizione, e chissà che non verranno valutate formule diverse, perchè il curling è sempre in movimento.

Marco Barone

Commenti