Questione disciplinare nella scuola, tra poteri dei dirigenti,codice di condotta e rischio licenziamento



Un mio intervento pubblicato per Orizzonte Scuola, ha riscaldato, probabilmente, gli animi, vista l'enorme condivisione che ha avuto sui social, quasi 2000, migliaia di letture ecc. Ho effettuato una breve analisi ricordando che con la così detta "riforma Brunetta" i poteri della dirigenza scolastica, in materia di procedimenti disciplinari, sono incrementati in maniera significativa, comportando de facto un mero incremento del contenzioso nel settore scolastico. La situazione, con la nuova scuola che si è affermata in questo periodo, sicuramente non potrà che peggiorare in tal senso. Uno degli aspetti più significativi che riguarda il procedimento disciplinare, nell'ambito scolastico, interessa certamente la conoscenza dei propri obblighi, doveri nonché diritti. Il Codice di Condotta dei dipendenti pubblici, per esempio, deve essere portato alla massima conoscenza dei lavoratori, cosa che non sempre accade. Un post ove riporto diverse massime giurisprudenziali in materia, ivi incluse alcune che legittimano il licenziamento quando si lede il decoro e la reputazione di un istituto scolastico.
L'intervento lo si può leggere qui

Commenti