L'Armata dei sonnambuli ritorna in FVG: il 22 agosto a Trieste il 29 ad Udine

Scaramouche, Marie e D’Amblanc, la libertà, l'uguaglianza e la fratellanza, la rivoluzione e la controrivoluzione, sogni e passioni, e reazioni, donne rivoluzionarie contro donne omologate e spesso rassegnate, uomini sonnambuli contro uomini ribelli, ritornano, dopo il successo di Ronchi dei Partigiani del 14 giugno 2014, e dopo centinaia di presentazioni per l'Italia, ma previste anche a Parigi e Bruxelles, in Friuli Venezia Giulia. Il 22 agosto a Trieste, alle ore 19.00, presso la ribelle libreria In der tat,  una libreria che, tramite la cultura, ripristina un minimo di dignità in quella via, dedicata al duca della guerra e ministro della guerra fascista, quale Diaz,sarà presente Wu Ming 1 

ed il 29 agosto si replicherà ad Udine presso il cinema visionario alle 19.30 con  la presenza anche di Alessandra Kersevan e Federico Tenca Montini e la meglio gioventù del marxismo friulano. Appuntamenti imperdibili, per scoprire insieme, la rivoluzione francese, con e da una prospettiva completamente innovativa,sorprendente,ricca di dettagli, ed i dettagli segnano la differenza che conta, dettagli che  tramite i processi di magnetismo e mesmerizzazione per la controrivoluzione, amore e libertà nella lotta per la rivoluzione, cercheranno  insieme di ispirare, con le giuste e dovute contestualizzazioni  di questa presente modernità, una modernità che spesso inganna, nella vita di ogni giorno, quel sesto atto che aspetta solo di essere vissuto.


Commenti